Viaggiamo solo con mezzi refrigerati e garantiamo la consegna entro le 48 ore dalla partenza. Effettuiamo spedizioni sul tutto il territorio nazionale.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Caseificio Jemma di Antonio Iemma

La storia del Caseificio Antonio Jemma – Torre Lupara, sito in Pignataro Maggiore nel casertano lungo la Strada Statale Casilina in direzione nord, a pochi chilometri dall'uscita autostradale di Capua, sebbene gestito dal giovane titolare Antonio Jemma, reitera un know-how creato ed arricchito su due secoli in sessant'anni prima dal nonno Ugo che negli anni quaranta fonda l'azienda agricola zootecnica madre e poi accresciuto dal papà Alfredo e dagli zii Cesare e Giuseppe (detto'Pinello'). Oggi quest'interessante realtà è un vero e proprio esempio di eccellenza che il rappresentante della terza generazione Antonio Jemma, figlio e nipote d'arte, concorre ulteriormente a valorizzare con l'apertura del caseificio, punto vendita e annesso laboratorio per la trasformazione di latte bufalino, rivolto principalmente a soddisfare la domanda locale di mozzarella con una produzione limitata di tre – quattro quintali al giorno.

Sebbene non si fregi della denominazione di origine protetta o del contrassegno come da indicazioni riportate nel Disciplinare di produzione della DOP'mozzarella di bufala campana' (D.M. 2003 e modificato con reg/2008), la mozzarella del Caseificio Antonio Jemma è prodotta nel pieno rispetto di ogni punto del Disciplinare: la trasformazione ed elaborazione del formaggio avviene nell'area geografica di Caserta, con latte di bufala intero fresco proveniente da bufale allevate nell'area adiacente operanti nel rispetto delle prescrizioni relative all'allevamento (capi bufalini di razza mediterranea italiana allevati in stabulazione semilibera in paddok, all'aperto con ricorso al pascolamento, iscritti ad apposita anagrafe) e al processo tecnologico.